Visualizzazione post con etichetta FOTOBIOMODULAZIONE. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta FOTOBIOMODULAZIONE. Mostra tutti i post

domenica 13 dicembre 2015

domenica 25 novembre 2012

GLUTATIONE E CARNOSINA: come sviluppare naturalmente funzioni anti age

uno stimolo naturale alla produzione dei nostri anti-age interni: glutatione e carnosina

Come si possono sviluppare naturalmente alcune funzioni anti age

per un ringiovanimento naturale con Glutatione e Carnosina.

Parla il Dott. Ivano Hammarberg Ferri


IL GLUTATIONE
Il glutatione è una sostanza che si trova naturalmente nel corpo umano, ma invecchiando e con l’esercizio fisico, il glutatione presente in noi diminuisce. Oggi molti scienziati, ritengono che la lunghezza della nostra vita sia direttamente proporzionale al livello di glutatione presente nel corpo.
È composto dagli aminoacidi glicina, acido glutammico e cisteina, ha la funzione di antiossidante e ci protegge direttamente, ma è anche in grado di ricaricare ed incrementare i livelli di altri antiossidanti come le vitamine A, C ed E. Rilevante è la sua azione contro i radicali liberi o molecole come perossido di idrogeno, nitriti, nitrati, benzoati e altre. Svolge un’importante azione nel globulo rosso, proteggendolo da pericoli ossidativi che causerebbero l’emolisi, o rottura dei globuli rossi stessi. C’è da dire inoltre, che svolge un’azione benefica contro l’invecchiamento cellulare.
AUMENTO PRODUZIONE
ORTOMOLECOLARE GLUTATIONE
Il glutatione ha un effetto potente sulla protezione della struttura delle proteine del nostro corpo come, ad esempio, il collagene della pelle. Gli studi mostrano notevoli riduzioni di rughe sottili e profonde, dopo poche settimane di utilizzo del glutatione.
E’ una delle più potenti sostanze conosciute in grado di disintossicare il corpo dai metalli pesanti. Iniezioni di glutatione sono state usate, per molti anni, negli ospedali, come tampone nei casi di avvelenamento da metalli pesanti, come mercurio, cadmio, piombo, ecc., dato che sposta gli ioni tossici formando dei solfuri (coniugati) più facilmente eliminabili dall’organismo. Il Glutatione viene usato come antidoto diretto e “veloce” nell’avvelenamento da paracetamolo.
Con l’esercizio fisico, il corpo subisce uno stress ed esaurisce la sua scorta di antiossidanti. Con l’integrazione di glutatione, è stato dimostrato che

sabato 3 novembre 2012

Cerotti miracolosi per un "Vero Benessere" - Soluzioni naturali dalla Medicina Quantica

MEDICINA QUANTICA E LE PIU RECENTI

SOLUZIONI NATURALI PER NOI: I "CEROTTI MIRACOLOSI"


 Ho avuto il piacere di incontrare questa persona speciale e professionista indiscusso nel settore medico con un curriculum invidiabile. Mi ha stupito come abbia potuto in modo molto semplice rendermi ancora più cosciente della potenzialità di queste applicazioni che ha definito "Cerotti Miracolosi" per un Vero Benessere.  

Riporto l'articolo con la sua approvazione e potrete visitare il suo sito al link a piè pagina

Il Dr Ivano Hammarberg Ferri è medico chirurgo, specialista in oncologia, omeopata e omotossicologo, formato in EAV e omeomesoterapia. È docente AIOT in omeopatia e omotossicologia, docente CEL (Center for Evolutionary Learning) e membro del “CEL International Research Board”, professore presso la scuola di counseling, presso Università La Sapienza di Roma, svolge attività medica libero professionista a Ferrara, Bologna, Torino, Pescara, Roma.

Negli ultimi decenni la medicina ha compiuto reali salti quantici, in senso evolutivo, in molti campi della diagnosi e terapia. La globalizzazione ha contribuito ad avvicinarci alle filosofie mediche orientali e ad esplorare la reale efficacia di queste nella cura e guarigione dell’essere umano.


"Solo nel 2003, presso il San Raffaele di Milano, finalmente l’agopuntura guadagna una sua credibilità scientifica con l’esecuzione di una semplice sperimentazione: furono inseriti aghi da agopuntura in punti casuali della cute e fu studiata la reazione della corteccia cerebrale ottica nell’occipite.In una seconda fase invece furono inseriti nel paziente aghi in punti di agopuntura che, secondo la medicina cinese, avrebbero stimolato la corteccia visiva. L’avvento della risonanza magnetica per immagini ha permesso di vedere che effettivamente i punti specifici per la corteccia erano in grado di attivarla ottenendo l’effetto tramandato da una cultura millenaria.
Negli ultimi anni, Luc Montagnier, premio Nobel per la medicina, per la scoperta del virus dell’HIV col prof Gallo, sulla scia di altri grandi studiosi quali Fritz Albert Popp, Il dr Bellavite, il dr J. Beneviste, dichiara che esiste una chiara correlazione tra le alterazioni del fluire della corrente e dei campi elettromagnetici del corpo umano e lo stato di malattia. Nel particolare afferma che pazienti diversi affetti dalla stessa patologia mostrano le medesime alterazioni elettromagnetiche nelle medesime aree corporee colpite, nominando mali come il cancro, la sclerosi multipla, la distrofia muscolare